Settembre 28, 2018|
  • 0
  • 0
CHILIVANI. Il programma tecnico della riunione estiva di galoppo prevede per questo pomeriggio (ore 15,30, ippodromo di Chilivani) la sfida fra i migliori purosangue di due anni. I puledri scenderanno in pista per contendersi il 43° Criterium Sardo, corsa storicizzata e dotata di un discreto montepremi. Nove i concorrenti alle gabbie fra i quali Andirla è l’eterna seconda e finalmente vincente a Chilivani che potrebbe avere qualche pretesa accanto a Bunora de l’Alguer che vanta tre vittorie, Balentia Doc 2 vittorie e Battle of Marreri vincitore due settimane fa. Bunora de l’Alguer ha corso bene recentemente a Varese giungendo terza, davanti a una serie di cavalli qualitativi, per cui potrebbe essere lei il cavallo da battere. Da un buon terzo posto a Varese arriva anche Fiammeo, titolare di una vittoria, che potrebbe essere il terzo incomodo. Cloud Seeding e Crastu de l’Alguer potrebbero lottare per il marcatore.

Nel 17° Omnium per i purosangue arabi, che si corre sulla selettiva distanza dei 2600 metri, Valorosu de Zamaglia che recentemente ha battuto Tabasco, Tisserand, Ursula e Varen, dovrebbe correre da protagonista. Ussarus il migliore dei sardi nella Al Nahyan Cup, sarà il suo principale e pericoloso antagonista.

Il 18° Omnium per gli anglo arabi anziani, pure sulla distanza di 2600 metri, arriva a fine stagione per verificare le doti di fondo dei concorrenti. Urbino, reduce da una serie di tre vittorie consecutive, appare il favorito ma dovrà fare i conti con Unico de Aighenta, sebbene rientri dopo l’ultima prestigiosa vittoria ottenuta a Grosseto a dicembre 2017. Se il cavallo ha recuperato la condizione, dovrebbe farsi valere. Un Ciao e Uolverine sono in lizza per un piazzamento.

Interessanti anche le altre corse. Nel Pr. Panificio Salis per purosangue, Rocca Folte dovrebbe riuscire a battere Fornovo, Psitta e Red Cross. Nel Pr. Coop. Lacesa Bortigali, riservato

ad anglo arabi di tre anni, segnaliamo Zillonarzos, Zio Rosas e Zostar. In chiusura nel premio intestato agli indimenticati ippici Andrea e Tonino Fogarizzu i “pesanti” Osa Drago e Costerinu dovranno guardarsi da Momento Magico e Piccola Roccia.

Diego Satta

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *