Settembre 15, 2018|
  • 0
  • 0

Chilivani, oggi il clou dell’intera stagione del galoppo con due corse finanziate dagli arabi e il Derby 

CHILIVANI. Fine settimana carico di fascino a Chilivani. Ieri si è corso il 61° Gran Premio sardo nel quale era strafavorito Vanadio da Clodia che ha assolto l’impegno con grande professionalità, nonostante una condizione non ottimale. Il portacolori della scuderia Marco Modanesi, allenato da M. Narduzzi è stato montato al risparmio dall’esperto Salvatore Sulas che si è limitato a controllare la corsa mantenendosi saldamente al comando. Diversi gli attacchi da parte dei cavalli nostrani e, nel finale, entusiasmante quello di Zamunda che ha fatto gridare il pubblico in tribuna, ma ha potuto soltanto contenere il distacco in una lunghezza. Al terzo posto Zoya. Gli altri vincitori della giornata sono stati Zentiles (G. Ghisu-F. Brocca-M. Arras) nel Pr. G. e G. Bonsignore, El Cabezon (P.L. Carta-G. Fresu-S. Pistidda) nel Pr. Sandro Saba, Battle of Marreri (G.Gattu-A. Cottu-S. Sulas) nel Pr. A. e G Peralta, Winny (D. Canu-G. Piccinnu-M. Rossini) nel Pr. S. Giuliano e Urbino (A. Farre-G. Piccinnu-M. Rossini) nel Pr. Bar Caffè La Centrale.

Oggi seconda giornata di gala nell’ippodromo ozierese. A scorrere il programma ufficiale (inizio ore 15,35) si ha la netta percezione di un avvenimento ippico veramente speciale, di respiro europeo vista la presenza in pista di scuderie e cavalli che vengono da Polonia, Francia, Danimarca, Arabia saudita, Tunisia e naturalmente dall’Italia e dalla nostra isola. E con i cavalli sono arrivati proprietari e allenatori, fra i quali Endo Botti, e un fantino dalla Francia. La prima Listed race dell’ippodromo di Chilivani ha mobilitato l’interesse del mondo del purosangue arabo, grazie allo sponsoring di Sua Altezza lo Sceicco Mansoor di Abu Dhabi coordinato dalla Ms. Lara Sawaya in collaborazione con un pool di Organismi (Mipaaf, Regione Sarda, Agris, ANICA, ASTE, Horse Country ecc) che ha risposto con entusiasmo alla proposta. Per gli esperti e per gli appassionati la Soc. Ippodromo di Chilivani ha allestito un programma veramente allettante che, oltre alle due corse di vertice per gli arabi, sarà onorato dalla disputa della corsa più antica della Sardegna: il 92° Derby per gli anglo arabi a fondo arabo. Scendendo nei particolari aspira alla Listed “Sheik Bin Sultan Al Nahyan Cup” come primo favorito il danese Akoya (con in sella J.B. Hamel) quarto a Chantilly nel Derby francese del psa, secondo nella Listed di Milano e recente vincitore in Danimarca. La scuderia saudita Al Khaled Stud allinea due polacchi Shadwanalkhalediah plurivincitore e recente terzo in una prova di Gr. 3 in Svezia, battuto dal compagno di colori Burkanalkhalediah. Quest’ultimo è terzo a Merano dietro il vincitore Djebel de la Roque (training di Endo Botti) che pure scende in pista con qualche velleità, per i colori di Manuela e Paul Daverio che mancavano a Chilivani da alcuni anni.

I cavalli nostrani troveranno un muro, ma non partono battuti Ussarus e Uragano di Chia, finiti nell’ordine recentemente hanno il vantaggio di conoscere la pista. Eiman du loup, terza a Newbury, non starà a guardare.

La prova per i psa di tre anni “Whatba Stallion Summer Cup” sembra più abbordabile per i cavalli indigeni fra i quali Zaffiro de Lottas appare maturo per la prima vittoria unitamente a Zambra, recente seconda di Zimbawe. Ma tutti dovranno guardarsi da Nina Taouy e Zarina by Zucchele.

Fra gli anglo arabi partecipanti al 92° Derby sardo, pur non essendoci un dominatore della stagione, Zio Frac titolare di importanti vittorie, appare il più accreditato aspirante al successo. Si attende una prova di orgoglio da Zibala de Gonare e correranno da protagonisti anche Zaarkhan, Zimbar, Zio Fester e Zenia Durgalesa. Il ricco programma ha ottenuto l’inserimento nel circuito dell’ippica nazionale con diretta televisiva sul Canale Unire e sul Canale Yass Tv di Abu Dhabi.

Ma non è finita: in chiusura si disputerà la corsa “Sheika Lateefa” per i pony montati da bambini sino a 14 anni, il cui vincitore parteciperà alla finale ad Abu Dhabi.

Diego Satta

Category: Uncategorized

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *